5 luglio 2007

Extraterrestre…



Finardi cantava:



extraterrestre portami via
voglio una stella che sia tutta mia
extraterrestre vienimi a pigliare
voglio un pianeta su cui ricominciare



Tu vai via...Ed io!? Io resto qui...col ditino puntato stile ET, a dire: "Telefono...caaasa". Che patetica! Dovrei ricominciare anch'io, rimettere la mia bella corazza pesante con la quale avevo ben rivestito il cuore, il fegato, lo stomaco... sbattere fuori l'Amore, perchè fa tanto bene e fa tanto male. Perchè così proprio non va. Adesso si sta sciogliendo tutto, in un concatenarsi di eventi c'è il crollo ad effetto Domino.



Allora ricerco il mio cinismo, il mio distacco, tutta la forza necessaria per andare avanti, senza quel peso che opprime e schiaccia, che mi strizza come uno straccetto... Vorrei un appiglio però, al quale potermi aggrappare...Un diversivo che mi aiuti a non pensare...



Quella canzone ha un risvolto tristre...io non lo voglio scrivere, per certi versi non lo voglio augurare.



baciotti a tutti



ari



P.S.= prima o poi mi ripiglio...



1 commento:

  1. io ho deciso che trovo un monolocale inuna galassia vicina...che faccio cerco casa anche per te???

    RispondiElimina