22 ottobre 2007

Aria nuova

Ec Mi perdo un pò pensando ad un fine settimana tanto atteso e gia concluso, ricco di nuove scoperte, coccolata e viziata...sensazioni piacevoli date da piccoli gesti semplici e forse banali, atti pratici di una quotidianità che per ora non mi appartiene. Cucinare insieme, andare al centro commerciale mano nella mano, tra la gente, incontrare i suoi amici e ritrovarlo seduto accanto a me sul divano con uno sguardo che dice più di quanto si possa esprimere a parole...E poi il freddo che riunisce tutti in un appartamento a suonare la chitarra e a cantare, anche se non conosco quasi nessuno non mi sento sola, c'è una mano affettuosa che mi accarezza e mi mette a mio agio,  un pò spaesata forse, ma è piacevole sentire un clima accogliente che cerca di coinvolgere, si ride tanto ed io mi sento bene. Ci avviciniamo con i pensieri fino ad interpretare ogni minima variazione nel mio sguardo o in una sua frase. Si impara a leggersi e a capirsi...



Mi ritrovo a definire con maggiore chiarezza un progetto che cambierebbe di molto la mia vita, un progetto che è stato definito sogno. Ed è per me troppo strano pensare che se voglio e  se rischio, è un sogno che questa volta potrei realizzare veramente, un sogno che potrebbe anche crescere. Proprio io che forse, per me stessa, non ho mai desiderato di realizzare davvero nulla. Ho sempre lasciato che restassero mete distanti, stelle lontane che non si possono toccare. Gli obbiettivi raggiunti nella mia vita sono stati spinti più dal bisogno, dalle necessità, o dal desiderio di non deludere i miei. E senza qualcuno accanto che mi incoraggia, che mi dà la propria disponibilità, senza chi mi fa capire che ne ho le capacità, che mi aiuta a tirare fuori una grinta sopita per tanto tempo, sommersa dalle mille insicurezze insinuate sotto la mia pelle. Probabilmente ora sarei ancora nel panico e presto avrei rinunciato.



Invece, voglio andare avanti, questa volta lo desidero per me stessa, per dare alla mia vita quel senso che non ho mai imboccato, per stare meglio...



grazie

5 commenti:

  1. Fai benissimo ad andare avanti, anche perchè la vita è questa..e te lo dice uno che per anni si è creato solo sensi di colpa per tutto e ha vissuto di tante rinunce. Non perdere mai tempo!Continua a credere e inseguire quello che ti fa stare bene.Cmqe vada, sarai contenta di averci provato!

    RispondiElimina
  2. spero di essere nelle condizioni di poterti dire "PREGO Cara,non c'è di che"

    :)

    RispondiElimina
  3. si,si, il grazie è per le tre personcine a modo con le quali ero a pranzo ieri, e se c'eri anche tu, etciù, grazie anche a te,certo!

    RispondiElimina
  4. allora si..io c'ero..era quella che fregava le patate novelle nei piatti..


    :)

    RispondiElimina
  5. i sogni sono fatti apposta per essere realizzati. altrimenti che sogni sono????

    voglio che la mia sia una casa che è proprio un piccolo mix di tutte le cose che hai elencato tu. e via di feste e di domeniche passate ad ascoltare amici che parlano...

    RispondiElimina