31 marzo 2008

Sciolgo un nodo



labirinto.jpg

Quant'è vero che mi chiamo arianna stasera vorrei tenere in mano un filo. Un filo lungo 383 km, un filo che mi basta strattonare un pò per far sapere che ci sono e che ci penso...ci penso alle cinque di mattina, ai fiumi di pensieri e di paure, ci penso agli abbracci, è importante.

Un filo per non perdermi, come spesso accade...Mi perdo nelle mie difficoltà quotidiane, mi perdo nelle decisioni, mi perdo in un bicchiere d'acqua e nel labirinto del Minotauro, anche se il Minotauro poi non c'è. Eppure fa paura, tanta paura...l'idea di affrontarlo da sola spaventa.

Ho un barattolo nuovo nuovo da riempire con un sogno, un obbiettivo, un traguardo...ci metto un sassolino per volta...ci devo arrivare questa volta.
(Labyrinth - Elisa)

27 marzo 2008

Vita insana in corpore sano…e mente non pervenuta

maetel.jpg

Mi dovrei comprare un treno, lo guido io e vado dove voglio, visto che ci trascorro tante, tante ore.

Me lo attrezzo di tutto punto, con tutto i comfort; letto, bagno con vasca idromassaggio grande, dove ci possa stare tutta distesa (altro che la mezza vasca/tinozza di casa mia!), cucina con cuoco, personale per le pulizie, e ci vado a vivere....

Lo pianto dove mi pare, ho la precedenza su tutti i treni e se non basta posso volare, come col Galaxy express 999.

Vado a Firenze, a Varese,  a San Francisco, da mia mamma, a New York, e da mio papà, in Scozia, in India, In Cina no che in questo periodo stan facendo gli stronzi.  Salgo in cielo e vado a trovare i nonni ogni tanto, ma poi torno. Vado nello spazio quando ho bisogno di un pò di quiete e di silenzio...

Può salire chi vuole, purchè mi stia simpatico, e non paga il biglietto!

Se non riesco ad avere la macchina per il mio compleanno, in alternativa vorrei il Galaxy!

galaxy-express.jpg                                                                                      
 (galaxy express 999)

Vita insana in corpore sano…e mente non pervenuta

maetel.jpg

Mi dovrei comprare un treno, lo guido io e vado dove voglio, visto che ci trascorro tante, tante ore.

Me lo attrezzo di tutto punto, con tutto i comfort; letto, bagno con vasca idromassaggio grande, dove ci possa stare tutta distesa (altro che la mezza vasca/tinozza di casa mia!), cucina con cuoco, personale per le pulizie, e ci vado a vivere....

Lo pianto dove mi pare, ho la precedenza su tutti i treni e se non basta posso volare, come col Galaxy express 999.

Vado a Firenze, a Varese,  a San Francisco, da mia mamma, a New York, e da mio papà, in Scozia, in India, In Cina no che in questo periodo stan facendo gli stronzi.  Salgo in cielo e vado a trovare i nonni ogni tanto, ma poi torno. Vado nello spazio quando ho bisogno di un pò di quiete e di silenzio...

Può salire chi vuole, purchè mi stia simpatico, e non paga il biglietto!

Se non riesco ad avere la macchina per il mio compleanno, in alternativa vorrei il Galaxy!

galaxy-express.jpg                                                                                      
 (galaxy express 999)

poli tic

Elezioni 2008. Io sono qui. E tu dove sei?

In realtà ancora non so se voto e chi voterò...

Sono confusa!

25 marzo 2008

Sfumati

10.jpg

Inutile fare ora gli Auguri non fatti. La Pasqua è passata, Gesù è risorto, le uova sono state aperte, cioccolato consumato, la colombina ha acceso il cannone nel carro (anche se a me è sfuggita...tanto era finta!), pappato come porcelli...proprio quando iniziavo ad illudermi che stessi dimagrendo. Uff!

Situazione Pasquale del tutto nuova quest'anno, mi riporta a vecchi ricordi sentendomi un pò estranea... non sono più avvezza a certi scenari...

Pur sempre begli scenari che ho gustato con tutto il piacere, ma io mi sentivo un pò una sbavatura del quadro. con un suo perchè solo quando allungavo la manina.

 E di quadri veri ne ho visti un paio qua e là...sempre la stessa firma, quadri neppure troppo belli a dire il vero. Appunto, io non ho detto proprio nulla, dissimulando il mio sguardo che andava a fissare quella cacchio di firma o quei contorni non troppo celati, ogni volta che alzavo il capo. Se un quadro non ti piace che lo guardi a fare? Nulla, era più forte di me, cercavo di capire la bellezza di quelle farfalle rosse dal tratto infantile e fuori proporzione. Due B che si danno le spalle... il mio occhio profano e inesperto non comprende.

Ma a parte i quadri e quadretti, tele e colori sbiaditi, a certe cose vorrei tanto ridare il colore. Al bambolotto di mia zia: capelli e i baffi bianchi, occhialini e coppoletta, seduto  su una seggiolina a dondolo di vimini. Il nonnino, lo chimavamo noi piccini; io che il mio nonno paterno non l'ho mai conosciuto, eppure mi sarebbe tanto piaciuto. Domenica ne ho sentito la mancanza.

Strano sentire la mancanza di una persona mi conosciuta. Delle volte non mi capisco proprio.

Verosimilmente, invece, mi mancano i manicaretti e gli aneddoti di mia nonna, delle marachelle compiute dai suoi figlioli o di quando lavava i panni con la cenere, e le lenzuola venivano bianche che riuscivi a immaginarne il profumo di pulito.

La mia sorpresa speciale è arrivata...nonostante le malinconie varie, nonostante la pioggia e la neve, c'è sempre chi porta un raggio di sole per me (o un monchhichi)...questo mi basta e mi regala il sorriso.

io.jpg

21 marzo 2008

1-anno-blog.gif

Come è cominciata io non saprei...Andrebbe detta alla Eros

 è nato per caso, il primo girno di primavera...Pomodora 100% è nato per un motivo preciso e per 100 diversi. Non so dire se ciò che mi ritrovo per le mani sia esattamente ciò che mi aspettavo. Una cozzaglia di pensieri contorti e distorti, chiari, limpidi o offuscati dalla mia consapevolezza.

So che mi ha fatto bene... il blog è un piacere sottile, qualcosa di costante, che resta lì che comunico da perfetta socievole-asociale...non credevo, ma è la prima volta che seguo con costanza e per un così lungo tempo, qualcosa che parte da me e da una mia iniziativa.

Io, che i blog li snobbavo...... Poi vengo travolta da un blog letto per caso in un cazzeggio mattutino... un blogger che va menzionato, anche per dovere di cronaca, altrimenti non sarei qui. Amore Disamore...tutto è un percorso, che segna e che di sicuro se è passato via, è stato per lasciar posto a qualcosa di meglio....

Il blog mi ha accompagnato nella sofferenza, ho ricevuto il sostegno di persone lontane nei momenti di difficoltà e la condivisione dei miei momenti di gioia, (anche se delle volte non era ben chiaro per cosa gioissi.... )Non avrei mai immaginato!  Zio Willy, Faror... Ho trovato gesti di amicizia che non dimentico, ho avuto il piacere di sentire al telefono e di vedere di persona: Veronica, Lucrezia, le donzelle che mi hanno accolta in casa come una Bambi spaurita e frignona, Federica e Cristian compagni di viaggio... La prima vera avventura tutta mia! senza condizionamenti, senza spinte senza ascoltare nessuno eccetto me stessa.

 Tutto da SOLA, una volta tanto non mi sentivo affatto sola. Partire con perfetti sconosciuti, verso Firenze, semplicemente sulla base del mio istinto. A quanto pare Funziona!

Adoro quelle persone, adoro quella città, soddisfatta per quella scelta fatta d'istinto... Un preludio inconsapevole all'amore che vivo oggi, un'altra avventura che spero non finisca tanto presto, un'altra scelta fatta per me stessa e che mi ha portato bene. Sentimentalmente io, non sono mai stata così felice.

E non smetto di leggere i tanti blogger, con le proprie pauturnie, difficoltà, HTML, come si fa a mettere la musica, risate, pianti, amori, miele, coccoina, menta, caffè, sesso, dolci, lavoro, chiusure e cancellazioni, poesie, proteste, picchetti, esaurimenti vari ed eventuali...

Che altro dire se non:

GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!


 (hooked on a feeling)
1-anno-blog.gif

Come è cominciata io non saprei...Andrebbe detta alla Eros

 è nato per caso, il primo girno di primavera...Pomodora 100% è nato per un motivo preciso e per 100 diversi. Non so dire se ciò che mi ritrovo per le mani sia esattamente ciò che mi aspettavo. Una cozzaglia di pensieri contorti e distorti, chiari, limpidi o offuscati dalla mia consapevolezza.

So che mi ha fatto bene... il blog è un piacere sottile, qualcosa di costante, che resta lì che comunico da perfetta socievole-asociale...non credevo, ma è la prima volta che seguo con costanza e per un così lungo tempo, qualcosa che parte da me e da una mia iniziativa.

Io, che i blog li snobbavo...... Poi vengo travolta da un blog letto per caso in un cazzeggio mattutino... un blogger che va menzionato, anche per dovere di cronaca, altrimenti non sarei qui. Amore Disamore...tutto è un percorso, che segna e che di sicuro se è passato via, è stato per lasciar posto a qualcosa di meglio....

Il blog mi ha accompagnato nella sofferenza, ho ricevuto il sostegno di persone lontane nei momenti di difficoltà e la condivisione dei miei momenti di gioia, (anche se delle volte non era ben chiaro per cosa gioissi.... )Non avrei mai immaginato!  Zio Willy, Faror... Ho trovato gesti di amicizia che non dimentico, ho avuto il piacere di sentire al telefono e di vedere di persona: Veronica, Lucrezia, le donzelle che mi hanno accolta in casa come una Bambi spaurita e frignona, Federica e Cristian compagni di viaggio... La prima vera avventura tutta mia! senza condizionamenti, senza spinte senza ascoltare nessuno eccetto me stessa.

 Tutto da SOLA, una volta tanto non mi sentivo affatto sola. Partire con perfetti sconosciuti, verso Firenze, semplicemente sulla base del mio istinto. A quanto pare Funziona!

Adoro quelle persone, adoro quella città, soddisfatta per quella scelta fatta d'istinto... Un preludio inconsapevole all'amore che vivo oggi, un'altra avventura che spero non finisca tanto presto, un'altra scelta fatta per me stessa e che mi ha portato bene. Sentimentalmente io, non sono mai stata così felice.

E non smetto di leggere i tanti blogger, con le proprie pauturnie, difficoltà, HTML, come si fa a mettere la musica, risate, pianti, amori, miele, coccoina, menta, caffè, sesso, dolci, lavoro, chiusure e cancellazioni, poesie, proteste, picchetti, esaurimenti vari ed eventuali...

Che altro dire se non:

GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!


 (hooked on a feeling)

19 marzo 2008

Fichi e cioccolato…non l’ho mangiato

Mattinata mogia, triste e grigia...
Sarà la nottata infestata da sogni, non brutti, ma tristi...
Sarà che ieri sera non ho cenato, e non ho corso, e non ho fiori_di_pesco.jpgneppure mangiato la ciccolata presa allo spaccio della Lindt. 30€ di cioccolato, incluso mezzo uovo da1kg di rouchè bianco... ho assaggiato giusto un paio di cioccolatini.
Mi spiaceva rovinare le confezioni.Che tanto non erano per me.
La gioia della tavoletta cacao al 70% con i Fichi...ieri la volevo condividere.Invece nulla.


Mi salta anche il grillo del corso di fotografia, stamane mi hanno portato un volantino della UniversAuser, un centro che fa vari corsi, nutrivo la speranza di fare il corso di fotografia per un'ora decente, invece nulla, troppo tardi anche questo.
Mi sento appassita oggi come i fiori del pesco cinese che ieri ho posato sulla scrivania. Flosci e spenti...


Ieri ho preso anche una mega tavoletta fondente con la scritta PAPA'; quest'anno si va così, per un festeggiamento non festeggiato, come tutti gli anni del resto.
Regalo inutile per festività altrettanto inutile (o forse no), come la festa delle donne, S.Valentino... Non è importante festeggiare, ma è rilevante fare qualcosa di diverso dal solito. Se non lo faccio mi sento in colpa
Un pò come quando non ricevo uno straccio di mimosa e...nulla, non mi frega niente della festa e della mimosa ma poi mi rode non essere considerata in quanto donna. Boh, strani giochi della psiche...
Io per la festa del papà non so mai che fare, come del resto per la festa della mamma...è imbarazzante! Non vogliono mai niente, ma se non faccio niente mi intristisco io per prima....Magari preferiva una zeppola di S.Giuseppe con la crema e l'amarena, ma dove la trovo io!?



Oggi son contorta. come al solito, ma meglio!o peggio?


Vorrei una zeppola anch'io!

Fichi e cioccolato…non l’ho mangiato

Mattinata mogia, triste e grigia...
Sarà la nottata infestata da sogni, non brutti, ma tristi...
Sarà che ieri sera non ho cenato, e non ho corso, e non ho fiori_di_pesco.jpgneppure mangiato la ciccolata presa allo spaccio della Lindt. 30€ di cioccolato, incluso mezzo uovo da1kg di rouchè bianco... ho assaggiato giusto un paio di cioccolatini.
Mi spiaceva rovinare le confezioni.Che tanto non erano per me.
La gioia della tavoletta cacao al 70% con i Fichi...ieri la volevo condividere.Invece nulla.


Mi salta anche il grillo del corso di fotografia, stamane mi hanno portato un volantino della UniversAuser, un centro che fa vari corsi, nutrivo la speranza di fare il corso di fotografia per un'ora decente, invece nulla, troppo tardi anche questo.
Mi sento appassita oggi come i fiori del pesco cinese che ieri ho posato sulla scrivania. Flosci e spenti...


Ieri ho preso anche una mega tavoletta fondente con la scritta PAPA'; quest'anno si va così, per un festeggiamento non festeggiato, come tutti gli anni del resto.
Regalo inutile per festività altrettanto inutile (o forse no), come la festa delle donne, S.Valentino... Non è importante festeggiare, ma è rilevante fare qualcosa di diverso dal solito. Se non lo faccio mi sento in colpa
Un pò come quando non ricevo uno straccio di mimosa e...nulla, non mi frega niente della festa e della mimosa ma poi mi rode non essere considerata in quanto donna. Boh, strani giochi della psiche...
Io per la festa del papà non so mai che fare, come del resto per la festa della mamma...è imbarazzante! Non vogliono mai niente, ma se non faccio niente mi intristisco io per prima....Magari preferiva una zeppola di S.Giuseppe con la crema e l'amarena, ma dove la trovo io!?



Oggi son contorta. come al solito, ma meglio!o peggio?


Vorrei una zeppola anch'io!

17 marzo 2008

Arrrrrrrrrrgh!



 artiglio-712626.jpg

Sottofondo adeguato!

Per la prima volta nella mia vita faccio volontariamente un'attività fisica che non mi darà alcun beneficio immediato. Corro, corro come Forrest Gump, "...visto che sono arrivato fino a qui tanto vale girarmi e continuare a correre".  Certo, come no! per me è già un miracolo essere rientrata a casa.

Partenza di slancio. Molleggio allegramente sulle gambe e zompetto verso il lungolago, Iron Maiden nell'Ipod per caricarmi, carica, siiiii caricaaaa! ce la posso fare, ce la posso fare... 2 km in 25 minuti... e sarebbe meglio chiudere gli occhi perchè le prossime immagini  potrebbero impressionare: bava alla bocca, e dolori alla milza, al fegato, alla vescica... mando giù la saliva e mantengo intatta la dignità fino al cancelletto di casa, apro quando ormai sono piegata in due dalla fatica... ma im piego solo lì, l0ntana da sguardi indiscreti. non ho il fisico!!!!

Ma domani sara meglio, vero???

Un obbiettivo comunque c'è!

La Guarda Firenze!!!! Marathona cittadina, il percorso è di 10km, (ai miei ritmi in 5 ore ce la faccio!), rientra nelle mie possibilità. Ho 2 mesi per capirlo e scoprirlo.

Obbiettivo per sollevare il morale è:VINCERE!!! Io mi auguro perlomeno di riuscire a finirla.

tigrotta inside!Yeha!!!

cutie_tigger.jpg

16 marzo 2008

A causa di piccoli disagi dovuti al cambio di piattaforma

il mio blog per il momento continua altrove

Se vuoi continuare a leggermi

clicca sul pomodoro!

tomato.jpg

buoni propositi…ma basteranno?

barattolovetro.jpg

Un'altro fine settimana che mi frega!

dopo una settimana piena di sole e cieli azzurri, il fine settimana giunge grigio e piovoso. Si, si, non mi lamento...Relax assoluto: riposo coccole e orecchiette con le cime di rapa!

 C'è chi viene e poi come sempre riparte :-( , c'è chi parte per la Scozia e non si sa quando tornerà...

Io resto qui. Legata mani e piedi, sempre più lontana da tutto e da tutti ... E' stancante anche dover star ferma quando invece si vorrebbe andare via. Trovare la mia strada, staccare la spina, poter progettare una vacanza, un viaggio, un trasferimento...

Nada!Niente di niente!

Chiudo i sogni in un "ciotolo", (il ciotolo dovrebbe essere un barattolo), insieme alle prossime rinunce, ai continui sacrifici... sperando che la bolletta del gas che non arriva da mesi non sia una tranvata tra capo e collo.

buoni propositi…ma basteranno?

barattolovetro.jpg

Un'altro fine settimana che mi frega!

dopo una settimana piena di sole e cieli azzurri, il fine settimana giunge grigio e piovoso. Si, si, non mi lamento...Relax assoluto: riposo coccole e orecchiette con le cime di rapa!

 C'è chi viene e poi come sempre riparte :-( , c'è chi parte per la Scozia e non si sa quando tornerà...

Io resto qui. Legata mani e piedi, sempre più lontana da tutto e da tutti ... E' stancante anche dover star ferma quando invece si vorrebbe andare via. Trovare la mia strada, staccare la spina, poter progettare una vacanza, un viaggio, un trasferimento...

Nada!Niente di niente!

Chiudo i sogni in un "ciotolo", (il ciotolo dovrebbe essere un barattolo), insieme alle prossime rinunce, ai continui sacrifici... sperando che la bolletta del gas che non arriva da mesi non sia una tranvata tra capo e collo.

12 marzo 2008

La felicità…

E' crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose. Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi... La felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,... non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari..., la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose.... ...e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve. E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi, e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno, e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore, e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami. E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici. E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi. E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità. E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami... E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese, nonostante il tuo volere o il tuo destino, in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande Jonathan Livingston. E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità."

(Anonimo)

Parlavo con un'amica lontana ieri sera...Mi è venuto in mente questo piccolo pezzo. Mi sembrava bello da tenere anchè qui sul blog...

La felicità…

E' crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose. Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi... La felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,... non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari..., la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose.... ...e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve. E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi, e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno, e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore, e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami. E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici. E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi. E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità. E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami... E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese, nonostante il tuo volere o il tuo destino, in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande Jonathan Livingston. E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità."

(Anonimo)

Parlavo con un'amica lontana ieri sera...Mi è venuto in mente questo piccolo pezzo. Mi sembrava bello da tenere anchè qui sul blog...

I love Monciccì!

561269774.jpg

Ma come si fa a dire che non è bello??? per me è belliffimo!se scopro dove cavolo andarlo a comprare...E' mio!!!! Tutto MIO!

11 marzo 2008

Il Delirio

bottlescent.jpg

Ormai mi è dentro! questo delirio di onnipotenza, in realta mi hanno aiutato i consigli di molti blogger: gigia, stefy rasta, bb... (grazie a tutte!)e due ore tra forum e siti vari che mi spiegano come cacchio si gestiscono questi widget ma io CE L'HO FATTA!!!!

il blog riassume sembianze umane, forme è proporzioni, colori, temperature, che solo IOOOO posso dare. (manca ancora l'allacciamento del mio vecchio blog però... :-( )

E' delirio, perchè ciò che inizialmente pareva complicato è diventato il mio giochino nuovo tutto da creare, colorare, inventare, e anche scopiazzare degli spunti. Ho visto delle cosi favolose. Il nuovo blog può anche essere bianco ospedaliero, ma sono io a dargli il colore, e delle volte anche il profumo....

nON LO SENTITEIL PROFUMO DI VIOLETTAEd è da un ora che urlo, ovviamente il suono essendo ancora afona esce piuttosto stridulo, da gallina sgozzata; HO IL POTERE!!!!!! IOOOOOOOOO!!!!!! SIIIIIIIII!!!!!!!! UHAHAHAHAHAHAHA!!!!tirando indietro la testa ovviamente.

Vado a letto con questa goduria: contando che domani apporterò altre aggiunte e migliorie, per ora la musica c'è, le foto pure...meglio non annoiarsi subito.

Baciotti!

10 marzo 2008

Afona, ma ci sento benissimo

In mancanza d'altro scrivo qui... il nome del blog non cambia e chi lo scrive neppure, cambia l'indirizzo, me lo hanno cannato alla grande...ecco perchè, forse, il mio vecchio blog risulta congelato nel web senza alcuna possobilità di accedervi, per il momento. Confido in un prossimo ripristino...


Mattinata afona..come del resto tutto il fine settimana. Influenza, colpo d'aria. alealè! Persa la voce per il freddo e perso il capo ieri sera a capire come funziona questa nuova piattaforma.


Fisso solo due cosine da tenere a mente che ho scoperto in questi ultimi giorni:


ho imparato che sono fatta di tante cose e, fortunantamente, non solo di lacrime.


Ho imparato che non sono la sola ad avere delle debolezze, ma che queste non sono definibili difetti.


Ho scoperto, e me ne accorgo ogni giorno di più, che ho accanto una persona fantastica pregi, disattenzioni, attenzioni, affettuosità e debolezze, tutto incluso!


Ho superato una data importante per me, che non era esattamente un record da battere, come lo definivo io scherzosamente, ma una convinzione negativa che è caduta. Insieme a tante altre...


besitos a tutti


sperando di risentirsi in condizioni un pò più normali. La musica sul mio blog è indispensabile, riuscissi a metterla però!

8 marzo 2008

CHECK 123 CHECK

prova, prova 123 prova... sto provando a creare un nuovo post!

NON GLIELA FA???MA PERCHè NON SI MESCOLANO IL BLOG VECCHIO E QUELLO NUOVO? PEEEEECHè!