31 marzo 2008

Sciolgo un nodo



labirinto.jpg

Quant'è vero che mi chiamo arianna stasera vorrei tenere in mano un filo. Un filo lungo 383 km, un filo che mi basta strattonare un pò per far sapere che ci sono e che ci penso...ci penso alle cinque di mattina, ai fiumi di pensieri e di paure, ci penso agli abbracci, è importante.

Un filo per non perdermi, come spesso accade...Mi perdo nelle mie difficoltà quotidiane, mi perdo nelle decisioni, mi perdo in un bicchiere d'acqua e nel labirinto del Minotauro, anche se il Minotauro poi non c'è. Eppure fa paura, tanta paura...l'idea di affrontarlo da sola spaventa.

Ho un barattolo nuovo nuovo da riempire con un sogno, un obbiettivo, un traguardo...ci metto un sassolino per volta...ci devo arrivare questa volta.
(Labyrinth - Elisa)

4 commenti:

  1. ...MI RIFERIVO AL CONTRATTO..
    AHAHHH

    ..MUTA SON PER IL RESTO,ANCHE PERCHè..NESSUNA NUOVA BUONA NUOVA..IO INTANTO ANNAFFIO SEMPRE CON CURA I MIEI SEMI!!
    ;)

    RispondiElimina
  2. ..è primavera...

    al momento solo qualche piccola gemma..che stranamente non vedo solo io..

    RispondiElimina
  3. in confronto ai tuoi e a quelli di Ika i miei 50 km ad andare e 50 a tornare son bruscolini!!!

    RispondiElimina
  4. sasso dopo sasso... riempirai il barattolo!!!! che bell'advatar che hai!!!

    RispondiElimina