29 aprile 2008

Stark..Me lo volevo ricordare

In una giornata incerta come questa, iniziata con una pioggerellina fine e rompiscatole, dove non si capisce se il sole si farà vivo oppure no... Lavoro, nonostate la febbre, perchè domani taglio la corda a metà giornata e scappo via per Firenze e poi Roma...

I casini a lavoro, oggi, me li pappo tutti io per purgare la giornata di assenza di ieri e la mancanza di alcune colleghe. Imprevisti vari ed eventuali.

la giornata si prospetta luuuunga e faticosa.

La mensa offre paste scotte, cotolette dal giallo improbabile, fagioli e cipolle, e insalatone poco allegre... Io in teoria mi sto mettendo a stecchetto, quindi la mia coscienza suggeriva cibi sani e insoddisfacenti. Insalatona e mela...

Mi stupisce una stark rossa, lucida e croccante, piccina per non stuccare, succosa e saporita...dolce al punto giusto... e non fa ingrassare!!! OGM o no non mi interessa! Quei piccoli piaceri inattesi...

m2_red.jpg

28 aprile 2008

per il vico….

2060207_be304007e7_o.jpg 

Da ieri ho la febbre...mi ha stroncato le ossa,mal di testa, raffreddore, tosse, un catorcio mi riderebbe in faccia. Ma il fine settimana è stato concludente alla fine di un lungo tunnel... no, alla fine di un lungo vico, anzi no, alla fine di Vicolungo (che sarebbe un mega Outlet all'aperto), non ho trovato quello che cercavo, ma 4 mutandine CK e  dei calzini, che servono sempre... e inoltre, il tanto atteso spazzolino del gabinetto!!! a forma di pesce...Finalmente l'ho cambiato!!!

Alla fine del Vico avrei dovuto trovare un vestitino per 1 o 2 o 3 matrimoni, non i miei, io vado come invitata. Ho scoperto che ci sono vestiti che mi cascano addosso come se fossi la sirenetta, ovvero, dovrebbero essere dritti ma su di me prendono traiettorie differenti, stringendosi sul finale. Sarà per i fianchi?!?

Alla fine il vestitino che cercavo l'ho trovato. Alla faccia delle curve! tiè!

E le emozioni di questo fine settimana... me le tengo per me oggi.

23 aprile 2008

Oggi sì!

ist2_1449634_pink_phalaenopsis_on_white.jpg

Oggi va bene! Basta un giorni così, cantava Max Pezzali. Il sole, il cielo azzurro, l'aria fresca del mattino, il profumo dei fiori, la mia micro-orchidea che sta per fiorire la mia gerbera fuxia che ieri ha fatto sbocciare altri 2 fiori, e adesso ce ne sono ben 5! Quanto adoro il colore di quei fiori...

Sarà che mi sento utile quando devo tentare di sollevare il morale e caricare qualcun'altro. Magari un bell'ometto con giacca e camicia un pò raffreddato ma che adoro alla follia...E poi domani si chiude la settimana e inizia un luuuungo week-end!

Forse è solo che scrivere qua sopra mi aiuta tanto a rivedere me stessa, a rivestirmi di positività quando sono particolarmente giù. Perchè questo è un blog positivo, mi costringe a fare uno sforzo, un esercizio di pensiero; detesto i piagnistei, soprattutto i miei e da qui ritrovo un filo (di Arianna...ehehehehe!) per essere meno patetica prima di tutto ai miei occhi quando mi rileggo, e poi ovviamente a chi passa di qua. In pratica esco da me stessa! Ho ritrovato sempre il modo per raccapezzarmi, per raccogliere i cocci di delusioni varie, incollarli e ripartire...Riparto da qui, da oggi...da un ritmo che fa ancheggiare il busto con Lucio Battisti che ha un treno che parte alle 7.40.

Presto! Presto!OhOh!
(7e40 - Lucio Battisti)

… e disegna un lago azzurro,buttaci i pensieri tutti i dispiaceri…

fotolia_2661410_ro_uova-e-colori.jpg

Fossi un pittore... il quadro che dipingo costantemente da 25 anni, all'inizio con poche pennellate incerte... accompagnata la manina da mani più grandi ed esperte; poi mettendo tanti colori chiari e brillanti: giallo, arancio, man  a mano aggiungendo i toni scuri, per poi tornare ai chiari. I tanti toni del rosso e andando a cuare le tante sfumature. Eeeeeh, quante sfumature ho aggiunto a questo quadro...a tutte le persone che incontro lascio pennello e tavolozza per permetter loro di aggiungere una o più pennellate, a seconda dell'importanza e del tempo...

Mi ritrovo immagini sempre diverse modificate di giorno in giorno, delle volte in maniera impercettibile, ma io che sono l'ipotetica pittrice, lo so!

Negli ultimi giorni il quadro non mi piace più, mi piaceva e oggi no. Non so più cosa aggiungere per migliorarlo, e come se avessi una tavolozza sporca dalla quale cavare fuori qualche nota di colore. C'è il rosso, lontano, no ci arrivo bene col pennello. Dove sono i miei colori?!

non riesco a chiudere neanche il post...devo andare a cercare dei colori nuovi. Così proprio non va. Ce la posso fare...ce la devo fare. All by my self.....

20 aprile 2008

Gira Gira Gira… non gira… gira-no

hamletonomoredescht9.jpg

Trascorso così questo fine settimana...anonimo, senza infamia e senza lode. Oddio io qualche infamia l'ho anche lasciata nella mia gabbietta per criceti, ripulita di tutto punto, musica, TV, cibo, e la noia che regna sovrana quando le cose non vanno come vorrei, quando non me ne può fregare di meno di avere un pò di quiete e solitudine. Ciò che vorrei è qualcosa tutto per me, solo mio...fuori da questa casa! invece nulla, dalla gabbietta non si esce, si resta sulla ruota a girare all'infinito, senza mai trovare l'inizio... non si cambia strada su una ruota per criceti. Vorrei far sì che si srotoli questa accidenti di ruota...che porti da qualche parte!

Girare in tondo non ha molto senso e diverte solo per poco... poi si sente il bisogno di giocare un pò; su un'altalena, su uno scivolo, rigorosamente in discesa! c'è così tanto gusto in certe discese, che risalire la scaletta poi si fa con la foga e il desiderio, e non ti stanca, non vedi l'ora di arrivare in cima per poterti ributtare.

Vorrei sognare un pò, dormirei di più se non avessi continui incubi... Ho sognato 2 volte che il mio ragazzo moriva, (vabbè gli ho allungato la vita)...che mia sorella prendeva una malattia della pelle.... stanotte ero in una casa infestata da spiriti, non la mia. E basta!!!

Scusate!Cerco l'uscita d'emergenza!
(Sogni grandiosi - Bandabardò)

17 aprile 2008

Volta la carta

orto.jpg

Se qualche tempo fa mi avessero chiesto quale fosse il valore in cui credevo di più, avrei detto: l'amicizia. E' l'unica cosa nella quale mi sono sempre impegnata, curare e coltivare le amicizie... Mi riusciva molto meglio degli amori e sicurmente meglio della botanica. Oddio a paragone con il mio pollice verde qualunque cosa mi riesce meglio. Ma forse non mi sono impegnata a sufficienza ...

Pensandoci ricordo anche un detto antico, tradotto in italiano corretto, dice: che quando spunta il cetriolo l'ortolano che l'ha coltivato, chino sulla terra se lo prenderà sicuramente in quel posto quando spunterà.

Beh, ho una serie di cetriolate dritte dritte nella schiena...Alcune le ho lanciate lontane, ho tranciato di netto, chiuso ogni rapporto..la rabbia e il rancore era troppo forte, certi sgambetti da chi si considera quasi una sorella. li ho mandati giù per tanto tempo in nome di una amicizia forse a senso unico... E da lì in poi non mi sono mai più affezionata a nessuno nello stesso modo.

Continuo a collezionare delusione continue, prese in giro, indelicatezze, anche per il mio compleanno. Continuo a sperare di sbagliarmi... a tenere quell'amarezza delle cose non dette, non capite, non chiarite...

Continuo per la mia strada... schietta, a volte brutale, testarda, non chiudo mai la porta, una spalla la offro sempre, non resto mai in silenzio troppo a lungo, ammenocchè non sia richiesto, cerco di esserci, mai bugie, mai falso interessamento, sempre trasparente. Sempre Arianna

16 aprile 2008

Gocce

water-drops.jpg 

Passa bene il tempo mentre sono alle terme in svizzera, nell'acqua calda, fuori è freschino, la neve intorno, il cielo azzurro, le bolle che massaggiano la schiena, uno scroscio che tamburella sulle spalle, l'accappatoio nuovo, lo spogliatoio i capelli ricci...

Passa bene se per un giorno faccio la principessa, senza alzare un dito, carpaccio di salmone e tonno di antipasto, e  cous cous, torta sacher, torta di mele, pizza, gamberi, gnocchetti, miele e formaggio, pere e cioccolato, coccole a volontà, milioni di baci. 

Passa bene stando seduta in macchina, sulla prua del traghetto mentre il sole si spegne lentamente dietro i monti e scioglie le luci nel lago appena sotto i nostri occhi.

Passa bene sotto la pioggia che scroscia forte, un ombrellino rotto per un riparo insufficiente, l'acqua nelle scarpe, le risate.

Passa bene tra gli scaffali ricolmi di cioccolato, o di vestiti, o al supermercato.

Passa bene il tempo tra le lenzuola, la pelle liscia, il profumo buono che resta nella stanza, le parole sussurrate, le carezze delicate, il naso, le orecchie, il cuore... batte ancora se ci ripenso...

Raccolgo i ricordi in poche righe, in ordine sparso... li tengo qui, tra me e me.
(La cura - F.Battiato)

15 aprile 2008

Pomodora’s Birthday

torta-ari.jpg

Sono arrivata al quarto di secolo!!!!


25


sono Felice Felice Felice! I primi regali sono gia arrivati, ma sono le persone vicine il regalo più grande; Francesco è con me in veste straordinaria di "Tuttofare", ha preso 3 giorni di ferie tutti per me, e le persone lontane che in qualche modo mi fanno sapere che sono vicine a partire dalla sveglia telefonica dritta dritta da Roma...Non posso desiderare di più

 Sono rilassata e calda calda di terme... Giunta ai 25 un pò di relax e idromassaggi per le mie povere ossa, fanno più che bene....C'è il sole, il cielo è azzurro qui,  e la giornata non è ancora finita...

GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!!

p.s.= un ringraziamento particolare al "comitato festeggiamento pomodora's birthday" ;-)

10 aprile 2008

Under my Ubrella

omino_con_ombrello.jpg

Mi strappa un sorriso chi mi ha suggerito di propormi (senza far nomi), come Umbrella girl al concorso di Radio Deejay... Di sicuro non mi ha visto di persona. Poi ho pensato vabbè se si vince qualcosa di decente trucco le foto! No, il premio non è così succulento. E in questi giorni mi scoccia tenerlo per me l'ombrello figuriamoci a Valentino Rossi che mi sta antipatico....piove piove, che palle!

Piovono anche le cazzate in tempi di propaganda elettorale: sento ogni mattina le barzellette un candidato al governo...un settantenne avanzato (solo nell'età), che galantemente dice che la sua collega/avversaria, la voteranno solo perchè è una bella sberla di donna. E quella le risponde che tanto non gliela dà! - Dico io - Ma quel settantenne tanto, che se ne fa?!

Lo stesso settantenne che essendo al governo (organo rappresentante della costituzione mi pare?), oltre ad essere stato più volte processato, pensa che sia giusto fare una perizia psichiatrica ai giudici!

Che simpatico umorista!

Piove ed io  ho tagliato i capelli, volevo cambiare look, ma alla fine resto sempre uguale, con i capello più cortob e un ciuffo improbabile che non resta al suo posto. Sempre uguale a me stessa, anche alla soglia del quarto di secolo. che noia!

Finalmente domani è Venerdì... io non aspettavo altro!!! Se piove non me ne frega niente!

besitos

8 aprile 2008

April shower

pioggia.jpg

Malinconia e grigiore d'aprile, pioggerella che va e viene, mani fredde e nausea...

Fiacca e non riesco mai ad andare a correre. La pigrizia vince. Si prenda pure questa vittoria, che mi frega! Non mi importa della pioggia che mi bagna, dei pensieri sulla testa, quelli su come sono e su come vorrei essere, quelli su cosa dico e su cosa vorrei dire davvero (tanto poi non si capisce mai); li lascio aleggiare lì in silenzio, tanto non mi riparano dalla pioggia.

Qualche spiraglio di sole nella mia mente mi fa pregustare un risotto Grana e pere. La pera c'è il grana e il riso anche, e poi?

Per chi lo devo cucinare, per me sola? Lo mangio sola...ma tanta cura per me stessa oggi non mi va...è più forte il desiderio di rilassarmi distesa sul letto...

Preparamelo tu il risotto! E poi imboccami, perchè anche mangiare da sola mi affatica. Anzì, fallo tu per me... e poi dimmi com'è. Io ti guardo e ti gusto...e poi mi avvolgo nel piumone e ti sfioro, ti sfioro con un pensiero leggero...un soffio sul viso. una carezza delicata sulla fronte stanca. un bacio leggero sugli occhi chiusi....

la tua pancia che si alza e si abbassa ritmicamente col tuo respiro...

il tuo calore....
April shower - Carmen Consoli

7 aprile 2008

Con la mossa del Giaguaro…

Chissà perchè il bilancio di fine settimana mi viene più facile farlo al lunedì mattina. Ovviamente dopo aver recuperato le mie normali facoltà mentali, quindi verso le 10,30...

 Una sfacchinata di pulizie tra venerdì e sabato; il miracolo dell'occasione è stata la pulizia del forno. Standing ovation per me!
Sabato sera pizzata in Casa Pomodora!(Altrimenti il forno col cacchio che lo pulivo!)
Tavola imbandita in tinta verde e blu, aperitivo pronto con stuzzichini vari e salse e poi,siccome la sfiga ci vede benissimo, una teglia di pizza mi perde olio lasciando una chiazza bruciata sul fondo del forno e una mezza intossicazione da fumo.
Per fortuna era l'ultima pizza!
Mi ha fatto piacere avere gli amici a casa, la sfacchinata ne è valsa la pena...Li adoro e non li vedo molto spesso. E poi avevo bisogno di riempire un pò la casa.
Domenica da bradipo per recuperare con gli interessi tutta la fatica delle ultime 3 settimane. Tempo grigio, giornata a letto smangiucchiando avanzi della sera prima e ciccolato, leggendo, e ingozzandomi di TV Trash per un paio d'ore, perchè io lo ammetto: ogni tanto certe cose le guardo, ci rido e poi mi ridò un contegno squotendo la testa in segno di dissenso ed esclamando "che tristezza..." - "Povero mondo..."
Questo recupero di energie è valso la pena, stamattina AriannaMarionJhones fa uno scatto felino da centometrista per raccattare il pullman al volo.
Queste son le soddisfazioni della prima mattinata!
Mi accontento di poco io!!!

Con la mossa del Giaguaro…

Chissà perchè il bilancio di fine settimana mi viene più facile farlo al lunedì mattina. Ovviamente dopo aver recuperato le mie normali facoltà mentali, quindi verso le 10,30...

 Una sfacchinata di pulizie tra venerdì e sabato; il miracolo dell'occasione è stata la pulizia del forno. Standing ovation per me!
Sabato sera pizzata in Casa Pomodora!(Altrimenti il forno col cacchio che lo pulivo!)
Tavola imbandita in tinta verde e blu, aperitivo pronto con stuzzichini vari e salse e poi,siccome la sfiga ci vede benissimo, una teglia di pizza mi perde olio lasciando una chiazza bruciata sul fondo del forno e una mezza intossicazione da fumo.
Per fortuna era l'ultima pizza!
Mi ha fatto piacere avere gli amici a casa, la sfacchinata ne è valsa la pena...Li adoro e non li vedo molto spesso. E poi avevo bisogno di riempire un pò la casa.
Domenica da bradipo per recuperare con gli interessi tutta la fatica delle ultime 3 settimane. Tempo grigio, giornata a letto smangiucchiando avanzi della sera prima e ciccolato, leggendo, e ingozzandomi di TV Trash per un paio d'ore, perchè io lo ammetto: ogni tanto certe cose le guardo, ci rido e poi mi ridò un contegno squotendo la testa in segno di dissenso ed esclamando "che tristezza..." - "Povero mondo..."
Questo recupero di energie è valso la pena, stamattina AriannaMarionJhones fa uno scatto felino da centometrista per raccattare il pullman al volo.
Queste son le soddisfazioni della prima mattinata!
Mi accontento di poco io!!!

5 aprile 2008

Ciao amica mia, come stai?…

farfalle_1_.gif

 Sono passati quasi undici anni dai tempi di quei 2 banchi attaccati,  di quel diario condiviso che ancora conservi...dove si scriveva un giorno ciascuno pensieri, timori, innamoramenti adolescenziali, riflessioni...

Due bachi (davvero poco apprezzate, soprattutto io, piccola cozzetta rosso malpelo!!) diventate farfalle... Ci siamo perse per un pò volando per strade diverse, ognuna la propria che ci riporta a trovarci ancora qui, a ridere insieme.

Scoprire che non è cambiata per niente, che le vuoi bene come allora. A ricordare insieme e a raccontarci ricomponedo i pezzettini persi per la strada.

Mi rendo conto di come alcune persone che ci sono vicine lungo il percorso della vita ci lascino un pezzettino di se stesse, o perlomeno ci permettono di spolverare un angolino di noi che non immaginavamo ci fosse. Adesso so quanto è stato importante il mio essere indipendente, il mio non restare appiccicata alle vecchie conoscenze, ad apprezzare quelle nuove. Mary mi ha aiutato a non restare sulla soglia ad aspettare, ma ad uscire, a guardare cosa c'è là fuori! A fregarcene delle figuracce, perchè delle volte è bello tentare e poi riderci su. Rivedo nei suoi occhioni la stessa grinta di allora, la pallavvolista che si sfogava a suon di schiacciate contro un muro, la forza di carattere...noto con la maturità di quei dieci anni in più che ci portiamo sulle spalle oggi, la profonda sensibilità, la fragilità e la paura di lasciare il certo per l'incerto, di affrontare un futuro più salutare forse, che potrebbe darle ciò che si merita davvero, perchè è in gamba!

Farfalle rimaste identiche a quei bachi, stessi modi di fare, stessa confidenza, stessa schiettezza, io diplomatica, lei un tornado, stesso affetto sincero di allora.. Solo più belline e più "grandi".

Non lascerò passare altri 5anni...

Ciao amica mia, come stai?…

farfalle_1_.gif

 Sono passati quasi undici anni dai tempi di quei 2 banchi attaccati,  di quel diario condiviso che ancora conservi...dove si scriveva un giorno ciascuno pensieri, timori, innamoramenti adolescenziali, riflessioni...

Due bachi (davvero poco apprezzate, soprattutto io, piccola cozzetta rosso malpelo!!) diventate farfalle... Ci siamo perse per un pò volando per strade diverse, ognuna la propria che ci riporta a trovarci ancora qui, a ridere insieme.

Scoprire che non è cambiata per niente, che le vuoi bene come allora. A ricordare insieme e a raccontarci ricomponedo i pezzettini persi per la strada.

Mi rendo conto di come alcune persone che ci sono vicine lungo il percorso della vita ci lascino un pezzettino di se stesse, o perlomeno ci permettono di spolverare un angolino di noi che non immaginavamo ci fosse. Adesso so quanto è stato importante il mio essere indipendente, il mio non restare appiccicata alle vecchie conoscenze, ad apprezzare quelle nuove. Mary mi ha aiutato a non restare sulla soglia ad aspettare, ma ad uscire, a guardare cosa c'è là fuori! A fregarcene delle figuracce, perchè delle volte è bello tentare e poi riderci su. Rivedo nei suoi occhioni la stessa grinta di allora, la pallavvolista che si sfogava a suon di schiacciate contro un muro, la forza di carattere...noto con la maturità di quei dieci anni in più che ci portiamo sulle spalle oggi, la profonda sensibilità, la fragilità e la paura di lasciare il certo per l'incerto, di affrontare un futuro più salutare forse, che potrebbe darle ciò che si merita davvero, perchè è in gamba!

Farfalle rimaste identiche a quei bachi, stessi modi di fare, stessa confidenza, stessa schiettezza, io diplomatica, lei un tornado, stesso affetto sincero di allora.. Solo più belline e più "grandi".

Non lascerò passare altri 5anni...

3 aprile 2008

Se non sai cosa fare quando andrai a votare, almeno evita di fare danni

 ..Ecco cosa diceva la mia prof. di Analisi quando le giovani leve votanti, appena giunta la maggiore età, venivano chiamate al voto. Un DIRITTO guadagnato con fatica e spesso buttato sul presidente del Milan, perchè se sei Milanista chi cacchio vuoi votare altrimenti!?! Eeeeeh beh! Io a 18 anni, assolsi il dovere e rinuncia a quel diritto, aspettando di avere le idee più chiare, ho annullato la scheda! Poi qualche idea me la sono fatta...

Oggi leggo questa mail e mi rendo conto che non ci avevo pensato solo io a dichiarare una rinuncia al voto, che forse si può! Che è necessario un segnale forte di insoddisfazione per un governo (Destra o Sinistra) che vive sulle nostre spalle e non fa nulla per noi, rendendoci ridicoli dinnanzi al mondo.

Riporto la mail sperando di ricevere ulteriori delucidazioni sulla veridicità. grazie:

“Pochi lo sanno ma la legge prevede la possibilita’ di rifiutarsi di votare e
metterlo a verbale.Quando si va al seggio e dopo che le schede sono vidimate si dichiara che cisi rifiuta di votare e si vuole che sia messo a verbale.Le schede di rifiuto vengono CONTATE e sono VALIDE, contrariamente alle schede nulle o bianche o all’astensione dal voto.


Nessun media (chiaramente) ne parla, sembra che i giochi della CASTA siano
gia’ fatti, come al solito la gente andra’ a votare il ‘meno peggio’. Nel caso le schede di rifiuto arrivassero a un certo numero ( cosa mai successa nelle elezioni italiane) la casta avrebbe ‘qualche problema’nell’assegnare i seggi vuoti e i media saranno obbligati a parlarne.


Fate girare questa mail il piu’ possibile, e’ l’unica maniera per fare sentire la voce di tutti quelli che vogliono un sistema con persone veramente nuove e non un branco di professionisti della politica che rubano soldi parlando di niente.

L’astensionismo passivo non fa percentuale di media votanti e riguardo alle elezioni legislative il nostro sistema di attribuzione non prevede nessun quorum di partecipazione. Quindi, se per assurdo nella consultazione elettorale votassero tre persone, ciò che uscirebbe dalle urne sarebbe considerata valida espressione della volontà popolare e si procederebbe quindi all’attribuzione dei seggi in base allo scrutinio di tre schede.

Altresì le schede bianche e nulle, fanno si percentuale votanti, ma vengono ripartite, dopo la verifica in sede di collegio di garanzia che ne attesti le caratteristiche di bianche o nulle, in un unico cumulo da ripartire nel cosiddetto premio di maggioranza…. (per assurdo sempre votando bianca o nulla se alle prossime elezioni vincesse Berlusconi le suddette schede andrebbero attribuite nel premio di Forza Italia).

Esiste però un METODO DI ASTENSIONE, che garantisce di essere percentuale
votante (quindi non delegante) ma consente di non far attribuire il proprio
non-voto al partito di maggioranza. E’ infatti facoltà dell’elettore recarsi al seggio e una volta fatto vidimare il certificato elettorale, AVVALERSI DEL DIRITTO DI RIFIUTARE LA SCHEDA, assicurandosi di far mettere a verbale tale opzione; è possibile inoltre ALLEGARE IN CALCE AL VERBALE, UNA BREVE DICHIARAZIONE IN CUI, SE VUOLE, L’ELETTORE HA IL DIRITTO DI ESPRIMERE LE MOTIVAZIONI DEL SUORIFIUTO (es.: ‘Nessuno degli schieramenti qui riportati mi rappresenta’)’. TANTO PER CAPIRSI


‘La scelta della data del 13 aprile per il voto in alternativa a quella del 6 di aprile può apparire casuale ma non lo è affatto: votando il 6 aprile, infatti, i parlamentari alla prima legislatura non rieletti non avrebbero maturato la pensione, votando invece come stabilito dal Consiglio dei Ministri il 13 aprile, ovvero una settimana dopo, acquisiranno la pensione”.

”E poi parlano di voler fare l’election day per ridurre i costi della politica -ironizza- Ben altri saranno i costi di queste pensioni, non solo in meri termini quantitativi, ma anche per il messaggio dato al Paese, perché questo è il tipico esempio di come fatta la legge viene subito trovato l’inganno”.

MORALE DELLA FAVOLA 300.000.000 DI COSTI PER QUESTA GENTE CHE DOPO
POCHISSIMI MESI SENZA FAR NULLA GIA’ HANNO UNA PENSIONE DI PLATINO ALLA FACCIA DEI PENSIONATI CHE DOPO UNA VITA DI LAVORO ADESSO PER MANGIARE RACCATTANO LA VERDURA RIMASTA A TERRA NEI MERCATI.


FATE GIRARE QUESTE INFORMAZIONI, TUTTI DEVONO SAPERE.”

2 aprile 2008

Scrive Osho “Se non sei egoista non sarai altruista”

f_paintyourlom_fd2f6fb.jpg

... spiega come solo una persona profondamente egoista possa in realtà essere altruista.
  "Se non sei egoista, non sarai generoso; solo una persona profondamente egoista può essere altruista. Ma questo va compreso, perché sembra un paradosso.
Cosa vuol dire essere egoisti? Il primo elemento, quello fondamentale, è essere concentrati su di sé. Il secondo, anch’esso importante, è cercare sempre la propria beatitudine. Se sei centrato su di te, sarai egoista in tutto ciò che farai. Potresti metterti al servizio degli altri, ma solo perché ti piace, perché ami farlo, ti senti felice ed estatico mentre lo fai: solo perché ti senti agire così; non stai adempiendo alcun obbligo, non stai servendo l’umanità. Non sei un grande martire, non ti stai sacrificando. Queste sono tutte parole prive di senso. Semplicemente, sei felice a modo tuo. Fai ciò che ti fa sentire bene.(...)Una persona centrata su di sé è sempre alla ricerca della propria felicità. E la cosa più bella è che più cerchi la tua felicità, più aiuterai gli altri ad essere felici. Infatti, questo è l’unico modo al mondo di essere felici. Se tutti intorno a te sono infelici, non puoi essere felice, perché l’uomo non è un’isola, è parte di un grande continente. Se vuoi essere felice, dovrai aiutare coloro che ti circondano a esserlo; allora, e solo allora, potrai essere felice." - conclude dicendo  - "L’amore, per me, è una delle cose più egoiste che esistano."

l'ho sentito qualche tempo fa in radio e oggi sono andata cercare il libro per rileggermelo....

Quanto vorrei essere più egoista! Tanto più egoista!

Scrive Osho “Se non sei egoista non sarai altruista”

f_paintyourlom_fd2f6fb.jpg

... spiega come solo una persona profondamente egoista possa in realtà essere altruista.
  "Se non sei egoista, non sarai generoso; solo una persona profondamente egoista può essere altruista. Ma questo va compreso, perché sembra un paradosso.
Cosa vuol dire essere egoisti? Il primo elemento, quello fondamentale, è essere concentrati su di sé. Il secondo, anch’esso importante, è cercare sempre la propria beatitudine. Se sei centrato su di te, sarai egoista in tutto ciò che farai. Potresti metterti al servizio degli altri, ma solo perché ti piace, perché ami farlo, ti senti felice ed estatico mentre lo fai: solo perché ti senti agire così; non stai adempiendo alcun obbligo, non stai servendo l’umanità. Non sei un grande martire, non ti stai sacrificando. Queste sono tutte parole prive di senso. Semplicemente, sei felice a modo tuo. Fai ciò che ti fa sentire bene.(...)Una persona centrata su di sé è sempre alla ricerca della propria felicità. E la cosa più bella è che più cerchi la tua felicità, più aiuterai gli altri ad essere felici. Infatti, questo è l’unico modo al mondo di essere felici. Se tutti intorno a te sono infelici, non puoi essere felice, perché l’uomo non è un’isola, è parte di un grande continente. Se vuoi essere felice, dovrai aiutare coloro che ti circondano a esserlo; allora, e solo allora, potrai essere felice." - conclude dicendo  - "L’amore, per me, è una delle cose più egoiste che esistano."

l'ho sentito qualche tempo fa in radio e oggi sono andata cercare il libro per rileggermelo....

Quanto vorrei essere più egoista! Tanto più egoista!