5 aprile 2008

Ciao amica mia, come stai?…

farfalle_1_.gif

 Sono passati quasi undici anni dai tempi di quei 2 banchi attaccati,  di quel diario condiviso che ancora conservi...dove si scriveva un giorno ciascuno pensieri, timori, innamoramenti adolescenziali, riflessioni...

Due bachi (davvero poco apprezzate, soprattutto io, piccola cozzetta rosso malpelo!!) diventate farfalle... Ci siamo perse per un pò volando per strade diverse, ognuna la propria che ci riporta a trovarci ancora qui, a ridere insieme.

Scoprire che non è cambiata per niente, che le vuoi bene come allora. A ricordare insieme e a raccontarci ricomponedo i pezzettini persi per la strada.

Mi rendo conto di come alcune persone che ci sono vicine lungo il percorso della vita ci lascino un pezzettino di se stesse, o perlomeno ci permettono di spolverare un angolino di noi che non immaginavamo ci fosse. Adesso so quanto è stato importante il mio essere indipendente, il mio non restare appiccicata alle vecchie conoscenze, ad apprezzare quelle nuove. Mary mi ha aiutato a non restare sulla soglia ad aspettare, ma ad uscire, a guardare cosa c'è là fuori! A fregarcene delle figuracce, perchè delle volte è bello tentare e poi riderci su. Rivedo nei suoi occhioni la stessa grinta di allora, la pallavvolista che si sfogava a suon di schiacciate contro un muro, la forza di carattere...noto con la maturità di quei dieci anni in più che ci portiamo sulle spalle oggi, la profonda sensibilità, la fragilità e la paura di lasciare il certo per l'incerto, di affrontare un futuro più salutare forse, che potrebbe darle ciò che si merita davvero, perchè è in gamba!

Farfalle rimaste identiche a quei bachi, stessi modi di fare, stessa confidenza, stessa schiettezza, io diplomatica, lei un tornado, stesso affetto sincero di allora.. Solo più belline e più "grandi".

Non lascerò passare altri 5anni...

1 commento:

  1. mire e terry farfalle indivisibili!!!!

    RispondiElimina