12 maggio 2008

cerco proprio lì….

petali.png

Non voglio crescere triste. Mi fa paura. Alla veneranda età di 25 anni, io sento che ho ancora bisogno di crescere e maturare. Forse perchè pensarla così mi dà modo di sperare di poter cambiare ancora, di modificare i lati più grezzi del mio carattere metàmetà, il mio modo di essere un pò così un pò colà, del mio modo di pensare, di comportarmi e di affrontare la vita...

Si dice che invecchiando è difficile cambiare... si dice...

Non voglio vivere di rimpianti, di rancori... diffidente da tutti, incapace di comprendere se non quando è troppo tardi. Non voglio isolarmi dal mondo, chiudermi in un guscio come corazza per difenermi, sola, con le mie sofferenze, con i miei dispiaceri...

Non parlo di me, ma di un eventuale me, un arianna ipotetica che poteva diventare, che potrebbe diventare... Chissà che cosa segna il nostro destino... Forse gli eventi, e forse anche il nostro modo di affrontarli. Sento dentro me un'indole positiva... un desiderio di serenità che vada aldilà delle difficoltà quotidiane, dello stipendio che è già finito, delle vacanze che vorrei tanto fare da 4anni a questa parte e non si riesce mai, del mare che mi manca tantissimo...

 Una positività che mi spinge a cancellare le vecchie ferite, che fanno ancora male se solo vengono sfiorate, ma che non mi va più di toccare... Una serenità che cerco e che inseguo ogni giorno, tra le lacrime più banali e quelle più importanti, nei sorrisi necessari, nel sapore di una brioches calda al mattino, nel colore dei fiori a primavera, nella carezza delicata di una domenica mattina, nella conquista di un'amicizia che potrebbe nascere, nel vento caldo...  tra quelle sopracciaglia folte sempre aggrottate; come è difficile trovarla lì.

Una ricerca di serentà che qualcuno non ha compreso, non ha colto, gettandomi via... Mi fa male ripensare alla bassa considerazione nei miei confronti, ma non rimpiango ciò che ho perso perchè so cosa trovato...

E so cosa continuo a cercare... me stessa; mutevole, mutata, sempre rinnovata.

4 commenti:

  1. io a 25 anni non sapevo neanche cosa volesse dire crescere!...e non lo so ancora...!!!

    RispondiElimina
  2. Alla veneranda età di 34 anni ti posso dire che non si smette mai di crescere...e per fortuna!!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. l'importante è non considerarsi mai cresciuti abbastanza... Imparare, bisogna sempre imparare...

    RispondiElimina
  4. Come "cresciuta" del gruppo ti dico...quel poco che so l'ho imparato con il cuore
    ti cito:
    "La vita non e' cio; che ci accade, ma cio' che facciamo con cio' che ci accade".
    ciao Barbara

    RispondiElimina