26 novembre 2008

musicando

nota_musicale.jpg

Mi rilasso, gli ultimi cambiamenti mi hanno dato un pochino di tranquillità, e se so gestirmi bene, avrò un pochino di quiete anche per le eventualità future. E stamattina dopo essermi imbacuccata per benino: berretto, sciarpa, guanti, copro anche i capelli, perchè non prendano freddo. Lascio fuori solo gli occhi, e mi fa freddo anche a quelli, quando li chiudo sento il freddo del bulbo sotto la palpebra ... che sensazione strana.

Nell'Ipod ho Ornella Vanoni che a un certo punto canta:

Eternità,
spalanca le tue braccia,
io sono qua
accanto alla felicità che dorme.


ho avuto un singulto di emozione, mi è venuta voglia di cantarla a squarciagola con tanto di braccia spalancate, e poi avrei dato un calcetto infastidito alla felicità per svegliarla.  In stazione semideserta, alle 7 di mattina con -4°C non mi è sembrato il caso.

Avrei dato una svolta decisiva alla giornata di alcune persone però.

Intato mi impegno per escogitare qualcosa per il mio Babbo che oggi compie gli anni...Auguri papà!

24 novembre 2008

Meglio non potevo dirlo…

 L’Amore e Basta - Giusy Ferreri ft Tiziano Ferro
Non voglio essere una ribelle
non voglio convicere tutti quanti
che son cresciuta più…
negli ultimi mesi che gli ultimi anni

Non voglio guardare per forza il cielo
per poi sentirmi una sua parte
non voglio nè stelle nè chi
per essere stella si mette da parte

E la mia storia la so solo io
e insieme a chi… mi ha amata davvero
e che insieme a me ha preparato
una valigia e mi ha guardata
dicendo tu corri, non sentirti sola
che sempre con te ci sarò pure io
e sentiti stanca se vuoi
te lo meriti a volte amore mio

Ed ogni risposta la so solo io
e non cambierò con il tempo che passa
e mentre mi perdo pensando a

(Tiziano Ferro)

L’A-More e basta

(Giusy Ferreri)

E questo ricorda che sono io
e sfido la vita sempre a testa bassa
perchè per me conta solo

(Insieme)

L’A-more e basta!

(Giusy Ferreri)

Cambio?..

(Tiziano Ferro)

Forse..

(Giusy Ferreri)

Bella?…

(Tiziano Ferro)

Sempre…

(Giusy Ferreri)

No…
bella per te
che ti vedo già bello io
che mi sento morire

Anche se mi chiudi le porte

(Tiziano Ferro)

Avvolte

(Giusy Ferreri)

Anche se son sola e lontana

(Tiziano Ferro)

Avvolte

(Giusy Ferreri)

Che quando sono in hotel
son meno mia… e più della sorte

E scriverò in una lettera atroce
ma se porterai dentro una croce
NON CONSERVARLA IN SILENZIO NELL’ANIMA AMORE!
GRIDA LA VOCE!…

Ed ogni risposta la so solo io
e non cambierò con il tempo che passa
e mentre mi perdo pensando a

(Tiziano Ferro)

L’A-More e basta

(Giusy Ferreri)

E questo ricorda che sono io
e sfido la vita sempre a testa bassa
perchè per me conta solo

(Insieme)

L’A-more e basta!

(Giusy Ferreri)

Ed ogni ricordo lo so solo io
e per me non sei mica il primo che passa
perchè per me tu sei solo il mio

(Tiziano Ferro)

A-more e basta!

(Giusy Ferreri)

ed i miei errori li conosco io
anche se ancora una traccia resta
davanti a tutti per te sono il tuo

(Insieme)

A-more e basta!

(Giusy Ferreri)

Rubo parole alla gente
urla parole… al caso
ma non lasciare che la mia vita per te…
diventi un peso

Ed ogni risposta la so solo io
e non cambierò con il tempo che passa
e mentre mi perdo pensando a
(Tiziano Ferro)
L’A-More e basta

(Giusy Ferreri)

E questo ricorda che sono io
e sfido la vita sempre a testa bassa
perchè per me conta solo

(Insieme)

L’A-more e basta!

(Giusy Ferreri)

Ed ogni ricordo lo so solo io
e per me non sei mica il primo che passa
perchè per me tu sei solo il mio

(Tiziano Ferro)

A-more e basta!

(Giusy Ferreri)

Ed i miei errori li conosco io
anche se ancora una traccia resta
davanti a tutti per te sono il tuo

(Insieme)

A-more e basta!

19 novembre 2008

Non giova-ne

Una volta la mia personale bloggoterapia funzionava. Eppure sono un pò di sere che non va. Non esce un fiato dalla mia mente, e mille dalle mie labbra, mille e più, uno accanto all'altro. Vicinissimi... Quasi tutti vuoti o senza senso.

Ho bisogno di andare a fare 2 passi, esco nell'aria gelida... e riguardo il mio film-terapia anglo-indiano. Con tutti quei colori, quei vestiti, cantano, ballano, sono i miei teletubbies. Teletubbies per anziana 25enne.

Aspetto di sentire il telefono che squilla, il capanello che suona, qualcuno che canta alla finestra, un videomessaggio di Stranamore, purchè non me lo porti Costantino, le sirene della neuro. Purtroppo ci sarà solo la sveglia di domani mattina, quella della radio 3 volte e poi il cellulare, nel caso andasse via la corrente... Dimentico sempre di comprare le pile quadrate con i bottoncini.

Vado a dormire con il dolore alla spalla che mi tormenta da stamattina, con i dolori mestruali che mi tormentano da 2 giorni, e con quel dolorino là...che chissà quando se ne va.

amritsar_ss_main.jpg

6 novembre 2008

No, we can’t… per ora

Ricordo bene anni fa, poco prima di entrare in Unione Monetaria Europea, la Spagna in grosso deficit, arrancava per poter entrare a far parte delle Nazioni a moneta unica, poi nel giro di pochissimo, forse grazie a Zapatero, la Spagna assume un altro volto, tanto che molti italiani vorrebbero trasferirsi lì.

Adesso Barack Obama, afroamericano, democratico, vince le presidenziali negli USA. 60anni fa gli afroamericani non avevano neppure diritto al voto in America.

E in Italia, sessantanni fa Adreotti inizia la sua carriera politica. Oggi, è senatore (retribuito profumatamente)a vita.

Una volta ha detto: "il Potere logora chi non ce l'ha."

Siamo sicuri?

[kml_flashembed movie="http://it.youtube.com/v/BxZNZ76z6x8" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Ho alcuni amici laureati in scienze politiche, giurisprudenza, e non solo, che si logorano per un posto di lavoro qualunque (onestamente retribuito).

3 novembre 2008

Tutto torna

 Torna anche il ricordo di quei collant indossati in fretta, delle mie lacrime e dei miei non te ne andare, dei miei pugni picchiati contro un muro che avrei voluto crollasse in quell'istante assieme a tutta la casa, di quei perchè che mi sono sempre portata dietro ogni volta, da quando avevo 13 anni. Le risposte poi le ho avute e certe ferite credevo di averle rimarginate, ma non è sempre così, ricalarsi in situazioni simili, ricordarle, riviverle, porta con se un dolore che ha il germe ben radicato ormai, proprio lì, a 17 anni fa. E ritorno piccola ogni volta. Forse, ma dico forse, perchè non faccio la psicologa e tantomeno ne vorrei frequentare una, quello che non si rimargina, non è il dolore recente, ma quello di allora, e i timori attuali hanno origine tutti dalla prima volta in cui hai temuto una determinata cosa.