23 dicembre 2008

Un momento…

etching05ja7.jpg

Forse ho già scritto del mio amore folle per la colazione, della sacralità della mia colazione, quella vera, quella in cui mi dimentico del mondo e mi concentro solo sul sapore del latte caldo, o della schiuma del cappuccino,la crema della brioches al risveglio dei sensi.

La mia colazione consueta, non è definibile tale: esco di casa alle 6.50/55/57, corro al bar, trangugio una brioches moscia e burrosa, correndo in stazione a prendere il treno dell 7.07.  Poi pennico sul treno, rotolo fuori a destinazione e mi scapicollo fino al pullman che mi rovescia in prossimità dell'ufficio,  la seconda fase della colazione è un cafferaccio tremendo dalla macchinetta.  che orrore!

Stamane alla faccia del ritando, alla faccia delle timbrature fantozziane, alla faccia di Brunetta, alla faccia di tutti quelli che mi rompono le palle ogni santo giorno, alla faccia di chi non mi dà il buongiorno come si deve; ho timbrato volutamente in ritardo, ma mi sono concessa una colazione degna di tutto rispetto. Cappuccio dalla schiuma cremosa, nel quale metto lo zucchero e non si rovina, mescolandolo docifico anche la schiuma, con delicatezza la coloro di caffè e gusto un cucchiano per volta finche non è finita tutta, poi mi dedico alla briches, tiepida, fragrante e ricca di marmellata e la metto comoda nel pancino bevendo quello che resta nella tazza ad attendermi. 

E stasera, visto che è l'ultimo giorno prima delle vacanze di Natale, questo quarto d'ora lo regalo all'azienda, non recupero un caxxo! chissenefrega! vado a fare gli ultimi acquisti, tiè!

3 commenti:

  1. ...hai fatto bene e poi lo dicono tutti la colazione è il pasto più importante della giornata. ;-)

    RispondiElimina
  2. e brava, hai fatto benissimo..
    BUON NATALE E BUON 2009 kisss Ade

    RispondiElimina
  3. , [url=http://wkaxptiaknry.com/]wkaxptiaknry[/url], [link=http://lgnrqftozywy.com/]lgnrqftozywy[/link], http://tjwqlolmgfne.com/

    RispondiElimina