30 gennaio 2009

Elementare Watson

cappello_lente_1.png

Indagando su facebook, ho ritrovato uno dei miei ex compagni delle elementari. Se avessi continuato a vivere a Taranto probabilmente li avrei rincontrato ogni tanto di sfuggita, ma essendomi trasferita al nord appena iniziata la prima media, il mio ricordo di quei bambini si è fermato lì. Mi ricordo pochi cognomi, ma comincio a indagare... su una ho toppato, non è lei,  sul mio compagno di banco no. E' stato sorprendente per entrambi. Tra l'altro è stato molto carino, perchè mi ha dato i suoi contatti per poter chiacchierare via msn, anche lui era evidentemente entusiasta, prima o poi ci sarà occasione di raccontarsi un pò.  Ci saremmo persi di vista per sempre, anche perchè lui si è trasferito a Torino. A distanza di più di 15 anni, rivedere come si cresce e si cambia si e no, un pò te lo aspetti, un pò ti sorprende, mi fa un effetto stranissimo. E sono curiosa di sapere come mi ricorda lui, come vedeva Arianna piccola. Sono 2 giorni che continuano a tornarmi in mente piccoli dettagli di quegli anni, bambini semplici, ci divertivamo con poco, scambi di figurine dei simpson o del calcio, la maestra Nella che ci ha tirati su a carezzevoli scalpellotti, le preghierine al mattino, il fiocco giallo del grembiulino, tutti in fila per 2 e tenetevi la manina, niente parolacce e mai, dico mai, le corna verso Gesù! Alto tradimento, gravissimo!

Cacca al diavolo Fiori a Gesù!

2 commenti:

  1. che bell'immagine che hai disegnato!! .credo che il bello di fb sia proprio questo la possibilità di ritrovarsi ..di creare una cerchia di amici che stanno ..o stavano lì al tuo fianco ..che hai perso per strada ..ma che forse anche una piccola parte di loro è rimasta attaccata al tuo ricordo!

    RispondiElimina
  2. Ma a che cacchio serve facebook a me che vedo i miei compagni di asilo, elementari, medie e superiori praticamente tutti i giorni??? Mah...

    RispondiElimina