27 luglio 2009

Quando la vita si fa dura sai che si fa? nuota nuota, zitto e nuota

dory.JPGFine settimana di relax, mi serviva proprio, riposo assoluto.Sabato a ripulire casa, odore di talco ovunque grazie al nuovo detersivo per pavimenti. Trascorrere la domenica tra il divano il letto e la scrivania, tutto il giorno in camicina da notte, ascellina fetida (poi mi sono lavata), capelli tirati su, ventilatore e passatempi inulili quali: internet, mondiali di nuoto in TV, un libro, smangiucchiare cose senza senso... Io e io, io e io! Che barba che noia, che noia che barba!Nota dolente e che la domenica pomeriggio sarebbe dovuta trascorrere al lago a prendere un pò di sole, Un pomeriggio concordato da ben 2 settimane, dove mi si chiede anche opinione su quale spiaggia sarebbe migliore, perchè io "ci devo essere, senza storie!" - ha detto. Invece poi, si è dimenticato di me, ho ringraziato e la risposta è stata "Figurati!se si organizza domenica prossima ti avviso". E certo, tanto per ribidonarmi! Tutto normale vero?

No, perchè io ho bisogno di conferme in questo senso, comincio a pensare che certi atteggiamenti siano normali e che io sia la fuori di testa.

Ritornando al mio godere delle cose belle della vita, per questo fine settimana vince il premio "Apprezzamento Pomodora"( che vale poco meno di un mongolino d'oro) il pescivendolo del supermercato sotto casa mia. Avrà più o meno la mia età, e a differenza di tutti i ragazzi ai quali capita la sventura di lavorare per l'estate al banco pescheria, lui aveva l'aria serena, dava consigli su come sciaquare il tonno, acqua e sale, se no perde il sapore! Io volevo dei gamberetti per fare la pasta "alla Karakora", zucchine pomodorini e belpaese , mi consiglia:"ci sono questi che vanno sgusciati, in calabria questi noi li mangiamo con tutto il guscio e succhiamo le teste"... Si, Buoniii! ma io non li volevo sgusciare, allora mi dà quelli in salamoia, ma mi da un consiglio pure lì: sciarquali con l'acqua dolce questa volta, se no sono salati.

20 luglio 2009

Un pò stupita

Scrivo qui una risposta all'unica persona che si è soffermata a commentare il mio post precedente, ho pensato che fosse più opportuno rispondere a questa persona, blogger, in maniera più aperta, perchè il pensiero che voglio esprimere sia condiviso. Ci tengo a precisare, che non sono arrabbiata per quello che  ho letto, mi hai solo dato uno spunto per chiarire un mio messaggio.

 L'articolo pubblicato e linkato parla di una protesta contro un decreto sulle intercettazioni, parla dell' "obbligo di rettifica, pensato sessant'anni fa per la stampa, e che se imposto a tutti i blog (anche amatoriali) e con le pesanti sanzioni pecuniarie previste, metterebbe di fatto un silenziatore alle conversazioni on line e alla libera espressione in Internet"..."Se il blogger non ottempera all'obbligo, ci sono sanzioni tali (oltre i diecimila euro) da scoraggiare qualsiasi espressione libera da parte di privati che non dispongono né dei soldi né degli avvocati né della voglia di mettersi nei guai. Ed è questo il punto, non il rifiuto di ripristinare la verità rispetto ad affermazioni false, ma la natura intimidatoria e dissuasiva della misura che è oggetto della protesta."

il mio PENSIERO:

non è una questione politica, è una questione di diritti civili, hai letto l'articolo. Parlano di sanzioni! io non so se esprimerò mai un parere su una legge, o se ho intenzione di parlare di politica, ma dovrò stare bene attenta a non esprimere "inesattezze", sarò costretta a RETTIFICARE, altrimente rischio di incorrere in sanzioni.
Che cosa vi ricorda???


Nulla, la dittatura noi non l'abbiamo vissuta, ma l'abbiamo studiata e nessuno (o quasi) la rivorrebbe credo. NON è politica, destra o sinistra, si può fingere che non ci interessino le beghe poilitiche, tapparsi occhi e orecchie per non vedere, e non sentire, tutto procede in questa direzione. Se tu non ti interessi di politica però, non vuol dire che le decisioni politiche non interessino anche te! Ci pensi mai a domani!?!
Il blog rappresenta un mio pensiero, è solo un mucchio di cazzate forse, VORREI il diritto di scriverle LIBERAMENTE, non voglio sia sottoposto a filtri, poichè non è mia intenzione ledere nessuno, semplicemente voglio la possibilità di pensare ciò che mi pare e di poterlo esprimere liberamente.

9 luglio 2009

U2 - 360° tour 07/07/09

6091_1162278626948_1527311771_417235_6274139_n.jpg 

Musica musica musica musica... 

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/tKeYOzIakJ4" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Io ero lì, allo stadio di S.Siro con altre 60.000 mila persone, voci che cantano, emozioni che si mescolano, energia allo stato puro con la quale si sarebbe potuta illuminare mezza Milano. Essere lì è cantare insieme a Bono Vox... non ha prezzo. Potere della musica, lo stesso potere che permetteva ieri sera ad un giovane e bravissimo cantante locale e un chitarrista con una chitarra acustica, situazione molto più intima, di scatenare in "Fear of the Dark" o "Smoke on the water" (rock metallaro), unplugged, le 50, 60 persone presenti a chioschetto su una spiaggia del lago Maggiore. , ma la musica può fare...è una magia! La magia di creare un feeling tra 4 grandiosi musicisti è un'intero stadio. Quello scambio reciproco di dare e ricevere nient'altro che emozioni. 

La mia macchina fotografica non mi ha tradita, mi restano gli scatti, il ricordo di quelle emozioni, e qualcosa di più che non so spiegare...Come diceva Frank Zappa:"Parlare di musica è come ballare di architettura".6091_1162278186937_1527311771_417225_6332878_n.jpg





foto mie