15 settembre 2010

quando non sai che guardare, cerca di evitare quello che ti fanno vedere

Se ti senti malaticcia, hai qualche linea di febbre e hai un luuuuuuuuuungo pomeriggio davanti a te,ti metti vestiti morbidi, ti coccoli sul divano, e.... guardi un film leggi un libro???

per me un dilemma, credo che addormenterò in entrambi i casi...

...2 ore dopo...
ho optato per la lettura, sono svenuta dopo 3 paginette. Mi sveglio e accendo la TV, un riflessi incondizionato per molti della mia generazione: "Mamma TV è sempre con me".
Faccio zapping e finisco su Barbara Durso che divide due tizi col ciuffo a banana. Il trash è senza limiti di dignità. I due si insultano in un italiano rimasticato e improbabile, vestiti da camerieri del circo, si sentono belli e si contendono una zoccoletta color nessuno e sapor di niente, famosa per aver fatto la stronza fuori da una discoteca, parlando del costoso paio di scarpe che la buttafuori non poteva permettersi e lei si.
Mi domando: ma non c'è niente di più interessante da proporre? Non parlo di un documentario, un film impegnato... ma troppe cose sarebbero meglio di quello che ho visto, prima di tutte spegnere la TV.
I miei tuffi nel trash dovrebbero essere solo su canali dedicati, non su tutti i canali.


2 commenti:

  1. ...fortunatamente il pomeriggio sono al lavoro...non che la sera la tv offra di meglio..però...

    RispondiElimina
  2. A me la D'Urso fa venire l'orticaria

    RispondiElimina