3 gennaio 2011

ricettina in solitaria lìxlì

Data la mattinata in solitaria, dopo aver trascorso qualche ora sul divano a leggere e ascoltare musica facendo colazione con una tazza di caffèlatte caldo, mi ingegno in una ricettina leggera post porcellosità festive:

Filetti di platessa lìxlì

ingredienti per una persona (ricordo che ero sola):

un filetto di platessa e mezzo surgelati
farina q.b.
1 noce di burro
funghi
limone
aglio
prezzemolo
vino bianco
sale e pepe a piacere

marinate i funghi crudi tagliati a fettine sottili sottili con il succo di limone,1 spicchio di aglio, sale, prezzemolo tritato. (preparato il giorno prima dalla suocera come condimento per i crostini).
Infarinate i filetti di pesce ancora surgelato e poneteli a soffriggere in una padella con una noce di burro, rigirandoli di tanto in tanto. Quando saranno ben dorati, sfumate con un pò di vino, salate e disponete in un piatto adagiandovi sopra i funghi marinati che col calore del pesce subiranno una lieve cottura che farà riemergere dalla marinatura il sapore e l'odore del fungo.

il pissero merluzzo così è davvero gradevole.

4 commenti:

  1. ma secondo te..se evito di friggere con il burro..e lo metto in forno come sarà?!

    RispondiElimina
  2. e se piuttosto del burro si usasse l'olio di oliva??? voi del nordi con sto burro... noi del suddi usiamo l'olio :D

    RispondiElimina
  3. penso che con l'olio sia lo stesso, con un sapore leggermente diverso...
    se lo metti in forno almeno un goccio di olio ci va, ma secondo me non fa la crosticina per bene, è non vedrei molta differenza, cmq l'olio/burro friggerebbe.

    RispondiElimina
  4. Ma lìxlì significa ... lì per lì, nel senso ricettina veloce ... o è un nome giapponese per un piatto di pesce orientale?

    RispondiElimina