7 marzo 2011

Segni 3 - quando non li riconosci


Invidio coloro che hanno il tempo di affidarsi ai segni che il destino pone sul sentiero. Ci credo ai segni, non li so interpretare, ma col senno di poi li ho identificati! Ecco perchè invidio chi ha la possibilità di non scegliere e di aspettare che arrivi uno starnuto a far capire il significato cosmico di determinati eventi. (eventi per nulla casuali).
Scegliere è difficile, costa fatica, richiede coraggio, mette l'ansia, fa dimagrire, mi rende aggressiva e mi rende passiva
, obbliga a maturare e porre rimedio alle conseguenze... a me è capitato troppe volte, infatti, sono già vecchia!
E poi delle volte qualcun altro o qualcos'altro decide per me, quando avrei desiderato il tempo di un bucato difficile, mettere tutto a mollo in acqua calda per vedere se le macchie vanno via da se, senza troppa fatica, senza strofinare, senza additivi nocivi. Dal momento che non si può aspettare fissando il catino, mi sono piegata agli eventi, ai fatti, decidendo ciò che è "meglio" per ora. Questa volta un pò meno consapevolmente, premeva solo facessi una mossa... ne ho fatte un paio e non senza fatica.
E ora? altro bucato da mettere a mollo perchè sabato sera, alla festa di Carnevale, la finissima Holly, che c'è in me non solo si
è fermamente sbronzata a suon di shottini, ma ha anche vomitato tutto (ogni 6-7 anni, è liberatorio)... Forse nel film non lo fanno vedere.

Nessun commento:

Posta un commento