7 aprile 2011

sssssh ssssssh

L'una di notte...
Il ticchettio dell'orologio, il ronzio del frigorifero. Un piatto di avanzi riscaldati. Nina che gioca con i cotton fioc, e cerca di sgraffignarmi il cibo dal piatto. La mente colma di nulla. Il corpo stanco, ma caldo e rilassato. Le sere di primavera sono distensive e meravigliose... Cerco ancora le stelle rientrando a casa, son di meno, molte meno.
Raccolgo alcuni pensieri della giornanta: mi mancano tante cose, e apprezzo tutte quelle che già ho... Ma come dicevo oggi a Laurina, c'è chi, come noi è avido di vita perchè ha assaggiato alcune delle infinite possibilità che può offrire. Non sputiamo nel piatto in cui mangiamo, semplicemente, vorremmo piatti enormi che non costringano a rinunce. Ingorde!
Io, oltre ad essere ingorda vorrei anche qualche soldino in più per realizzare nuovi sogni.Almeno uno per ogni mese. A settembre vorrei l'università....


1 commento: