18 aprile 2011

prendiamola con leggerezza...

Siamo ad Aprile inoltrato. Fuori splende il sole, l'aria è tiepida, i pollini si spandono per il mondo a dare nuova vita... ma in questi giorni un dramma mi consuma! nei pensieri, solo quelli.
Il movimento incerto, traballante, timido e sospettoso dei miei fianchetti di burro... metto un piedino su quel cerchio di vetro freddo che prende vita... silenzio... ora mi invita a muovere il fatidico passo, un piede dopo l'altro raggiungo la bilancia!!!!!!!!!!!!!
Aaaaaaah! Terrore! Orrore!
Ho preso di nuovo un kg e mezzo! 
E quando dico la parola DIETA in me si scatenano crisi di astinenza che neanche Ray Charles si sarebbe grattato così! Mi viene la fame di tutto il mondo!
Il desiderio compulsivo di ogni genere di dolcezza e salatezza esistente... tutta la fantasia si scatena nell'escogitare pasticciamenti fuori pasto col dolce e salato che ho in casa: si fonde la nutella al microonde e si versa su una coppetta di gelato alla panna, si sbriciolano i pan di stelle e si affogano nello yogurt alla stracciatella, i pomodorini secchi che mi fanno impazzire in tutte le varianti, sui crostini col filadelfia, in un panino con prosciutto e pecorino...
Se poi mi coglie la voglia, tornando a casa prima di cena mi fermo per un vassoio da 6 bignè alla crema, in sostituzione al pasto ovviamente. Il gusto e il piacere di un vassoietto di bigne da infilare uno via l'altro, senza ritegno alcuno.
Da quando sto a Firenze il dolce imbattibile al momento è la mitica millefoglie di Giorgio, non è affrontabile in solitaria, ma è una libidine di pace per ogni pensiero. Tutto si scioglie nella crema chantilly!
Datemi una vasca di crema chantilly! 

PS: clicca sulla mia amica irene... 


3 commenti:

  1. ma come!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! non eri tu quella che non più di 3 gg fa mi diceva che parlare di peso non era chic???????????? uahahahh

    RispondiElimina
  2. e poi parlo di cibo, non solo di peso

    RispondiElimina