29 giugno 2011

Before



Now

23 giugno 2011

kiss!

sono appena passati al mio sportello una coppia di senegalesi , sia lei che lui avevano delle labbra carnosissime, ho pensato: chissà com'è quando si baciano, con tutto quel morbidoso reciproco...

21 giugno 2011

mare

Fine settimana al mare con gli amici, un mare che non è il mio mare e amici che non sono proprio i miei amici, ma sono stata proprio bene lì al Nano Verde di Rio Torto. Si iniziano ad approfondire le consocenze con i ragazzi del gruppo di teatro, tra mojito, scherzi, mojito, risate, nottate a chiacchiere, balli a piedi nudi nella pineta, mojito, passeggiate sulla spiaggia, mojito...
Inizia l'estate e ho ancora tante cose da fare!

17 giugno 2011

shock!

http://d.repubblica.it/argomenti/2011/06/17/foto/helena-shock-383787/1/?ref=HRESS-2
Immagine shock per la campagna pubblicitaria di Marc Jacobs.
SHOCK
SHOCK
SHOCK 
SHOCK
SHOCK 
SHOCK
SHOCK 
SHOCK
SHOCK 
SHOCK
SHOCK 
SHOCK
SHOCK
SHOCK
SHOCK  
SHOCK!!!

 io mi domando dove sia lo shock!
Mi scioccano mille altre cose, ma a me questa foto non mi sciocca, è solo sciocca. Senza forza espressiva, senza un messaggio chiaro, senza cura, non sa di niente.
Sono scioccata dalla stupidità di chi crede che la foto qui sopra sia shockante!

6 giugno 2011

Non solo di me...




"Non è che la vita vada come tu te la immagini. Fa la sua strada. E tu la tua. Io non è che volevo essere felice, questo no. Volevo... salvarmi, ecco: salvarmi. Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare: dalla parte dei desideri. Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente: il dovere, l'onestà, essere buoni, essere giusti. No. Sono i desideri che salvano. Sono l'unica cosa vera. Tu stai con loro, e ti salverai. Però troppo tardi l'ho capito. Se le dai tempo, alla vita, lei si rigira in un modo strano, inesorabile: e tu ti accorgi che a quel punto non puoi desiderare qualcosa senza farti del male. E' lì che salta tutto, non c'è verso di scappare, più ti agiti più si ingarbuglia la rete, più ti ribelli più ti ferisci. Non se ne esce. Quando era troppo tardi, io ho iniziato a desiderare. Con tutta la forza che avevo. Mi sono fatta tanto di quel male che tu non puoi nemmeno immaginare."
... ma non per questo si smette di desiderare.

Oceano mare - A. Baricco