26 luglio 2012

ormai

giunge sempre il momento degli ormai.
Ormai non mi telefoni più, ormai non mi pensi più, ormai sto per andare via, ormai sei parte di me....ormai è troppo tardi.

Ora mài. 
Ormai è l'inevitabile, il destino.
Ormai è la rassegnazione che nasconde la speranza di qualcosa di diverso.
Ormai è un tormentone che getto in faccia a chi non può fare più niente. 
Ormai è un mai in divenire. 
Ormai è un sempre in divenire.
Ormai è il sollievo di chi giunge alla fine, vada come vada.





18 luglio 2012

semplice e diretto...


uscendo da lavoro un ragazzo in bici si sposta per farmi passare e prosegue in direzione opposta alla mia lo ringrazio e sorrido. Dopo pochi instanti me lo ritrovo accanto che mi chiede se posso dirgli il mio nome e che l'ho colpito per il sorriso, molto intimidito e per nulla farfallone. Mi ha proposto di uscire a bere qualcosa, ho dovuto chiarire che sono impegnata. Ma se fossi stata single, anche se non è il mio tipo, una possibilità gliel'avrei data. Gli ho fatto i complimenti per il coraggio. :) Meditate uomini, meditate...

15 luglio 2012

a casaccio

Non so guardare avanti se ogni tanto non guardo anche un pò indietro
Se dietro è buio vorrei che si accendesse un fiammifero, sempre avuta un pò di paura del buio.
Avanti a me spesso c'è solo "il bianco di Matrix", che non è buio, è peggio.
La definizione "senza problemi" non esiste, sarebbe bene desiderare pochi problemi definibili tali solo perchè risolvibili. Il gratta e vinci di ieri non ha funzionato, tenterò per altre vie.
"chi getta semi al vento farà fiorire il cielo", forse ultimamente non c'è troppo vento...
scrivere cavolate sul blog, può essere terapeutico, ammesso che poi io guarisca.
Ho il blog dal 2007.